ABUSIVIMO EDILIZIO

Demolizione di 85 immobili abusivi a Castelvetrano, aggiudicati i lavori

Sono l’impresa Cogemat srl (ausiliata), di Trapani e l’impresa Baroncini Salvatore (ausiliaria), di Terni, ad essersi aggiudicate la gara relativa ai lavori di demolizione d’ufficio di 85 immobili abusivi acquisiti al patrimonio comunale di Castelvetrano.

La gara, che aveva un importo a base d’asta di 1.730.000 euro, è stata celebrata ieri al Libero consorzio comunale di Trapani. Sulle 11 ditte che hanno presentato una offerta alla gara ne sono state ammesse 10. Al secondo posto si è classificata l'impresa romana Valori Scarl.

«Con l’aggiudicazione di questa gara - dice Salvatore Caccamo, uno dei tre commissari alla guida del Comune sciolto per mafia nel giugno 2017 - si è pervenuti a un significativo traguardo nell’avviata azione amministrativa di ripristino della violata legalità nelle trasformazioni del territorio castelvetranese, in special modo di quello costiero. Inoltre si attuano le leggi dello Stato reprimendo le gravi e continuate violazioni edilizie che hanno sinora rovinosamente pregiudicato le valenze paesaggistiche e artistiche dell’area, danneggiando l’avvio di interventi turistici capaci di accrescere la redditività locale».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X