IL CASO

Appello dell'attore trapanese Mazzarella al governo: "Aiutate mio figlio in carcere in Giappone"

di
figlio mazzarella carcere giappone, Marcello Mazzarella, Piero Vincent Mazzarella, Trapani, Cronaca
Marcello e Piero Vincent Mazzarella

«Mio figlio è detenuto in Giappone per un banale incidente in bici». È l’attore trapanese Marcello Mazzarella, tra gli interpreti di «Baarìa» di Giuseppe Tornatore, a lanciare un appello al Governo per aiutarlo a fare rilasciare il figlio Piero Vincent, 28 anni, fermato dalle autorità giapponesi dopo essere stato responsabile della caduta di una donna, rimasta ferita a Tokyo.

Il giovane, che vive da un anno a Milano, a metà aprile, era volato per un mese di vacanza in Giappone.

«Mio figlio si è subito fermato - ha raccontato l’attore (nella foto col figlio) - ed ha soccorso la donna, poi è stato condotto in caserma dalla polizia. È assurdo che si resti tutto questo tempo in prigione. Le autorità italiane devono aiutarlo».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X