SERIE C

Dopo il secondo posto mancato Calori prova a dare la carica al Trapani

di

«Saremmo stati primi con i punti fatti negli altri due gironi? Qualche volta l’ho rimarcato, perché è una realtà: 68 punti è un risultato importante». Però il tecnico del Trapani Alessandro Calori è costretto masticare amaro.

La «sventura» dei granata è stata di trovare sulla sua strada due avversari, il Lecce ed il Catania, che hanno fatto meglio, chiudendo rispettivamente a 74 (quota che ha consentito ai giallorossi di brindare alla Serie B con un turno di anticipo) e a 70 punti. Trapani solo terzo perché, senza andare a rinvangare una stagione costellata tutta di rimpianti, nelle ultime due partite ha fatto solo un punto, dopo essere tornato a toccare il cielo con un dito con la vittoria di Catania. «È inutile guardarsi indietro o guardare agli altri gironi - dice Calori -. Ci sono state situazioni in cui poteva essere meglio, ma poteva andare anche peggio».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X