Differenziata a Trapani, ancora disagi per i cittadini

di

TRAPANI. La situazione dei rifiuti a Trapani, in questi giorni, è decisamente confusionaria. Il passaggio alla raccolta differenziata ha creato numerosi malumori tra i cittadini del capoluogo. Viene infatti chiesto al Comune una maggiore comunicazione, cosa che è avvenuta in buona misura attraverso gli organi di stampa.

«Il porta a porta nella mia zona, il centro storico, è iniziato leggermente dopo – afferma Ignazio Billera, imprenditore nel settore turistico e organizzatore di eventi – e capisco le difficoltà nel girare tutte le stradine del centro. I contenitori per il conferimento di plastica e vetro, che quindi si differenziano in quanto ancora presenti e fruibili, sono troppo piccoli e di un numero non adeguato nella zona del porto: dopo poche ore sono già pieni. Grande problema, inoltre, è la gestione dell’umido. Io sono titolare di una struttura e ho grosse difficoltà perché non so come poter conservare l’umido in attesa del giorno prestabilito. Credo che si dovrebbe aiutare le strutture ricettive ed i ristoranti, soprattutto nel centro storico dove sono presenti in grande quantità, permettendo una ulteriore possibilità di conferimento».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X