LA POLEMICA

Tagli al trasporto pubblico, monta la protesta a Trapani

di

TRAPANI. Gli annunciati tagli al trasporto pubblico locale da parte del governo regionale, e che colpirebbero l'Atm con circa un milione di trasferimenti in meno da quest'anno fino al 2020, mettono in allarme la cittadinanza e gli attuali quattro candidati sindaco, alle prese con il primo tema della campagna elettorale.

Per Peppe Bologna, candidato con la lista «Scirocco per Trapani», «il trasporto pubblico urbano va incentivato e non tagliato. Se le intenzioni del governo Musumeci venissero confermate, l’Atm perderebbe circa 1 milione in tre anni con ripercussioni negative sia sulla qualità del servizio sia sul personale, che potrebbe rischiare il posto di lavoro», bloccando il lento processo di rilancio avviato in questi ultimi anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X