LA SENTENZA

"Acqua inquinata dai rubinetti", risarcimento per un condominio di Erice

di

ERICE. «L’erogazione di acqua inquinata ha determinato danni». Per queste ragioni il Giudice di Pace Diego Vallone ha condannato l’Eas (Ente Acquedotti Siciliani in liquidazione) a risarcire un condominio sito nel territorio del Comune di Erice.

Il danno che è stato riconosciuto ammonta a 4 mila euro ed inoltre, sulla base del pronunciamento del Giudice di Pace, sono da considerarsi nulle le fatture per 2.400 circa che erano state emesse dall’Eas. La vicenda risale ad alcuni anni fa.

A seguito dei numerosi disservizi nell’erogazione idrica gestita dall’Eas, il condominio aveva dovuto fare ricorso, in particolare a partire dal mese di ottobre 2015, a numerosi interventi di approvvigionamento da ditte private, di pulizia e disinfettazione cisterne, nonché di analisi biologiche delle acque, per l’ammontare, appunto, di quasi 4.000 euro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X