TRIBUNALE

Inchiesta sui passaporti rubati, poliziotto di Marsala scarcerato: disposti i domiciliari

di

TRAPANI. È stato scarcerato il 57enne assistente capo di polizia Angelo Patriarca, arrestato lo scorso 15 marzo con il marocchino Rachid Dalal, di 32 anni, per la vicenda dei permessi di soggiorno e dei 400 passaporti in bianco rubati alla Questura di Trapani per essere immessi sul mercato clandestino.

Il Tribunale del Riesame di Palermo, infatti, accogliendo l’istanza presentata dall’avvocato difensore Francesco Vinci, al poliziotto di origine romana da anni in servizio al Commissariato di Marsala ha concesso gli arresti domiciliari. Patriarca, dunque, lascia il carcere di Regina Coeli (il giorno dell’arresto, infatti, si trovava nella Capitale e per questo fu recluso a Roma) per la sua abitazione marsalese. Il difensore aveva già chiesto i domiciliari al gip di Trapani.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X