SERIE C

Il Trapani batte anche il Matera e corre verso la vetta

di
calcio serie C, Trapani Matera, Trapani, Qui Trapani
Evacuo

TRAPANI. Il Trapani supera il Matera e mette altri tre preziosi punti nel suo carniere continuando la grande corsa verso la vetta della classifica che adesso dista solo due punti.

I granata hanno avuto meritatamente ragione di un Matera poco velleitario, disputando una gara giudiziosa e mettendo nel sacco una delle tante occasioni capitategli. Il Trapani c’è e si è visto. Per la cronaca Trapani-Matera ha inizio col ricordo di Giorgio Grammatico, vigile del fuoco, ex calciatore granata, deceduto a causa dell’esplosione avvenuta in una palazzina a Catania.

Riguardo alla gara, rispetto alla partita vinta a Rende, le uniche novità riguardano l’esordio in porta di Pacini (al posto di Furlan non al meglio) e lo spostamento a centrale difensivo di Visconti con l’inserimento di Rizzo a sinistra per sopperire alla mancanza dello squalificato Drudi. Il Matera è decimato per quattro titolari fuori squadra (Strambelli, Angelo, Giovinco e Stendardo) e per la squalifica del difensore Sernicola.

Il Trapani parte a spron battuto e al 12’ protesta per un atterramento in area ai danni di Marras. I granata  al 24’ passano con Evacuo dopo una azione convulsa in area ma il signor Zufferli di Udine annulla per fuorigioco dello stesso attaccante. Al 29’ pericoloso il Matera con Urso che si libera bene in area, il suo tiro colpisce il corpo di un difensore granata.

Al 34’ su angolo di Corapi sulla giravolta di Evacuo c’è il pronto intervento del portiere Tonti che respinge d’istinto. Al 36’ il direttore di gara espelle il responsabile dell’area tecnica del Trapani, Fabrizio Salvatori per proteste. I granata cercano di imporre la loro iniziativa però la formazione di Auteri riesce a chiudere bene gli spazi.  Allo scadere palla alta di Marras sul quale il portiere si trova in difficoltà, sul seguente tiro di Palumbo è bravo Tonti a respingere in tuffo. Nei due minuti di recupero il Matera tiene bene e si va al riposo.

Nella seconda parte della contesa il Trapani ha una grande occasione con Evacuo che nei pressi della porta ha una indecisione, incespica sulla palla e perde l’attimo giusto. E’ il preludio al gol che giunge al 47’ con lo stesso giocatore che inzucca bene da pochi passi e trafigge l’incolpevole Tonti. Evacuo è alla decima marcatura stagionale. Al 58’ ancora Evacuo vicino al gol su cross di Marras, la sua palla si perde sull’esterno della rete.

Un minuto dopo, la risposta del Matera con un tiro  di Urso che si perde a lato. Al 63’ Evacuo pennella per Polidori che manda fuori. Il Matera sostituisce Morel con De Falco. Polidori al 65’ ha un buon pallone dal limite però la sua conclusione non è efficace.

Al 69’ Calori sostituisce Polidori con Murano. Un minuto dopo, nel Matera esce Dos Santos per Taccogna.  Al 75’ è Palumbo a tentare la via del raddoppio: è bravo Tonti a parare la sua conclusione dalla distanza. Al 78’ il granata Palumbo esce e da il posto a Steffè. Intanto il Matera sta a guardare. Non c’è assolutamente una vera e propria reazione degli ospiti.

E’ sempre il Trapani a cercare il gol. Intanto giunge la notizia che il Lecce ha pareggiato tra le mura amiche col Siracusa e il Provinciale esplode. I cinque minuti di recupero passano senza alcun sussulto e il Trapani è a due lunghezze dalla vetta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X