Migranti richiedenti asilo tra i figuranti della Via Crucis a Valderice

di

VALDERICE. I migranti tra i figuranti della Via Crucis vivente a Valderice. Sono stati, infatti, diversi i gli ospiti degli Sprar di Custonaci e Buseto Palizzolo, che hanno prestato il proprio volto per il rito che ha previsto lungo il percorso del Parco urbano di Misericordia, la presenza di 14 stazioni di quadri statici viventi, a rappresentare la Passione di Gesù Cristo.

"Un intenso momento di preghiera e raccoglimento - si legge in una nota - e contestualmente, anche un'importante occasione di integrazione per gli ospiti del centro di protezione e asilo, protagonisti di alcune stazioni della Via Crucis".

L'iniziativa, che ha visto il coinvolgimento anche di altri centri di accoglienza del territorio, è stata realizzata dall’Associazione Pro Misericordia (Presidente Rita Reina) in collaborazione con le parrocchie locali ed il Comune di Valderice con la collaborazione del Consorzio Solidalia, ente gestore degli Sprar della rete “I colori del Mondo”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X