"La Canzone è Poesia", Giovanni Mattaliano e Ivana Marija Vidovic in concerto a Mazara

di

MAZARA. Nuovo appuntamento al Teatro Garibaldi per la stagione Amici della Musica di Mazara del Vallo: sabato 24 marzo va in scena il doppio concerto (primo appuntamento alle 18.15 e il secondo alle 20.45) "La Canzone è Poesia" con il Liberation Creative Ensemble composto dal clarinettista e compositore Giovanni Mattaliano, dal violino Davide Rizzuto, dal contrabbasso Massimo Patti e per l'occasione dalla pianista e poetessa croata Ivana Marija Vidovic, special guest dell'evento. In programma le musiche dello stesso Mattaliano (tratte dai suoi cd Soteira e Spirit), ma anche di Lucio Dalla, Baglioni, Chopin, Debussy, Ellington, Ravel, Satie e Piazzolla.

Giovanni Mattaliano, nato a Palermo nel 1969, clarinettista, sassofonista, compositore, didatta, autore di testi poetici e teatrali e produttore artistico, ha realizzato con proprie musiche e propri testi e regia gli spettacoli “Quell’unico fiato”, “Fiati di corde”, “Colori d’anima mediterranea — Liberation Art”, “Soteira”, “I Fiati del mare” e ideato le rassegne artistiche “I suoni dell’isola”, “Oceano mediterraneo”, “Fuori dalla classica” e “Acque Sonore”.

Artista di fama internazionale, vanta numerose collaborazioni con nomi di spicco della musica quali Sting, Natalie Cole, Clark Terry, Claudio Baglioni, Tosca, Beppe Servillo, Rossana Casale, Aida Sattaflores e altri ancora. Dal 1995 al 2003 ha ricoperto il ruolo di direttore artistico dell’Orchestra Musica Contemporanea di Palermo, nel 2008 ha pubblicato “Voci del dove”, il suo primo album, seguito da “Soteira” (2012) e “Spirit” (2017). Insegna Clarinetto jazz al Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo, tiene dei master di clarinetto creativo e sul mondo di improvvisazione jazz ed etnica e ha organizzato in veste di direttore artistico il primo Clarinet Sicily festival a Cefalù.

Ivana Marja Vidovic, ospite d'onore della serata, si è distinta come una delle pianiste più raffinate della sua generazione. Nata a Dubrovnik, dove ha conseguito il diploma presso il Conservatorio d'arte Luka Sorkočevic, la Vidovic si è resa protagonista di centinaia di concerti nei paesi europei, in Argentina, Brasile, Uruguay e negli Stati Uniti, mentre nel 2016 è stata per la prima volta in tour in Cina. Parla cinque lingue e ha pubblicato diversi libri di poesia, nel 2006 è diventata membro della rinomata associazione italiana Akkuaria, l'editore regolare dei suoi successi poetici, che nel 2010 l'ha nominata ambasciatrice della cultura italiana.

Tanti i premi e i riconoscimenti ricevuti per gli straordinari successi musicali e poetici, tra questi il Premio Prešern nel 1998 e il Premio della Regione di Dubrovnik per risultati eccezionali nel 2011. Dal settembre 2012 è professoressa di pianoforte presso il Conservatorio d'arte di Dubrovnik dove lei stessa ha studiato.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X