LE ASSOCIAZIONI

Da Trapani un appello per salvare la "colombaia"

di

TRAPANI. «La nostra, e quella di tutta la città di Trapani, è una situazione di apprensione per la mancanza di attenzione su un monumento che entra di giorno in giorno sempre più in agonia, per lo stato di degrado in cui versa». L’Associazione Salviamo la Colombaia torna a sollecitare alla Regione il varo del bando pubblico che nella precedente legislatura l’Assessorato ai Beni culturali aveva predisposto per l’assegnazione della gestione del castello, uno dei simboli della città, in attesa di una sua definitiva ristrutturazione, a privati o a enti pubblici che ne avessero fatta richiesta.

L’Associazione Salviamo La Colombaia, che da quindici anni si dedica alla sua «missione», si era candidata a questo ruolo. Assieme alle Associazioni Euploia e Archeo Aegates, con una proposta coordinata dall’architetto e direttore del Polo museale della provincia di Trapani, Luigi Biondo, aveva chiesto l’ affidamento del castello in modo da rilanciare la campagna di sensibilizzazione verso il suo pieno restauro e, nel frattempo, consentirne una maggiore fruibilità.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X