POLIZIA

Maltrattava e perseguitava la moglie, arrestato ad Alcamo

di

ALCAMO. Lei voleva troncare il rapporto, lui però no. E per raggiungere l’obiettivo era pronto a tutto, nel vero senso della parola. Anche alla violenza se fosse stato il caso. Probabilmente anche accecato dalla rabbia e dalla gelosia che l’oramai ex moglie avesse davvero voltato pagina, tanto che aveva cominciato una nuova storia d’amore.

Non riuscendo a convincere la moglie con le buone è passato alle violenze psicologiche, fatte di pedinamenti e di gesti eclatanti. A mettere fine all’incubo della donna ci ha pensato il commissariato di polizia che venerdì sera ha arrestato l’ex marito, D.M. di 59 anni: adesso si trova rinchiuso nel carcere di Trapani con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. La polizia ha ricostruito la vicenda, verificatasi ad Alcamo, parlando di «brutta storia fatta di violenze, minacce e vessazioni di ogni genere».

Vittima per l’appunto una donna costretta a dover convivere con un vero e proprio incubo, quasi intrappolata nel suo passato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X