AIRGEST

Aeroporto di Birgi, si cercano nuove compagnie per ripartire

di

TRAPANI. I due milioni e mezzo, inizialmente utilizzabili per l'aeroporto e che l'ex Provincia ha restituito alla Regione perché non spesi entro il 28 febbraio, ritorneranno nella disponibilità dell'ex Provincia. Ma soltanto dopo che verrà presentato un bando, condizionato. Ed ancora, nuovi voli da Malta, con l'Air Malta, ed il probabile ritorno della base della Ryanair a Birgi per la stagione invernale.

Sono questi gli ultimi sviluppi in merito allo scalo di Birgi e ad annunciarli è stato Paolo Angius, presidente di Airgest, nel corso di un intervento telefonico durante la nona edizione di «Turisti per cosa», annuale convegno organizzato da «Trapani Welcome» per fare il punto sulle presenze turistiche in provincia. Angius in questi giorni sta facendo la spola tra Malta, Dublino e, nel contempo, segue gli incontri che si tengono nei vari assessorati regionali.

E, così, riguardo Ryanair, ha spiegato come l'incontro con i vertici della compagnia low cost irlandese sia stato con «luci ed ombre – ha spiegato -. La luce è rappresentata dalla disponibilità a riprogrammare la base a Birgi per la stagione invernale ed a partecipare alla gara per lo scampolo della stagione estiva. Per la stagione invernale hanno confermato la volontà di prevedere un consistente numero di rotte, ma, al tempo stesso, hanno mascherato il malumore per quanto accaduto in passato».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X