POLIZIA MUNICIPALE

Scaricavano acque in campagna senza autorizzazione, due denunce a Mazara

di

TRAPANI. Denunciate due persone a piede libero per violazione delle normative a tutela dell’ambiente. E’ questo il bilancio di un’operazione condotta dalla Polizia Municipale di Mazara diretta dal Colonnello Salvatore Coppolino. L’operazione, scattata nell’ambito di un’indagine ambientale condotta in collaborazione con il personale Arpa di Trapani, si è conclusa ponendo sotto sequestro una vasta area adibita allo smaltimento illecito delle acque di vegetazione delle olive in Contrada Lippone di Mazara del Vallo, che si trova poco dopo Borgata Costiera sulla strada provinciale per Salemi.

Nel terreno sottoposto a sequestro erano state realizzate 19 buche-vasche di raccolta in comunicazione tra di loro, al fine di consentire la decantazione del liquido raccolto e facendo si che al loro interno si accumulassero grandi quantità di liquido nero.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X