POLIZIA PENITENZIARIA

Carenza di guardie nelle carceri del Trapanese, Veneziano: "Situazione difficile"

di

TRAPANI. Molti detenuti e poche guardie. È questo, in estrema sintesi, il quadro della situazione carceraria in provincia fatto dal trapanese Gioacchino Veneziano, riconfermato segretario generale regionale della UilPa polizia penitenziaria. A vigilare, infatti, sui circa 600 detenuti ospiti delle strutture di Trapani, Favignana e Castelvetrano, sono appena 408 guardie.

Secondo il sindacato, ce ne vorrebbero almeno altre 100. Nel dettaglio, nel carcere di Trapani ci sono 507 detenuti (di cui 129 stranieri, a Castelvetrano 54 (di cui 15 stranieri) e a Favignana 42 (7 stranieri). A fronte di ciò, a Trapani sono in servizio circa 290 agenti e graduati di polizia penitenziaria, a Castelvetrano 50 e a Favignana 68. I dati sono aggiornati allo scorso 26 febbraio. Quindi, molto recenti.

Da sottolineare, inoltre, che parecchio personale, quasi quotidianamente, è impegnato nelle «traduzioni» dei detenuti che devono partecipare, in vari Tribunali, alle udienze dei processi nei quali sono imputati. E questo, naturalmente, toglie «forza lavoro» dietro le sbarre.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X