IL CASO

Morì con la moto per la strada scivolosa: scagionato il Comune di Castelvetrano

di

CASTELVETRANO. Per i giudici della Corte d’Appello di Palermo il Comune di Castelvetrano non ha responsabilità per la morte di un quattordicenne vittima di un incidente stradale a Marinella si Selinunte.

Ci sono voluti ben 22 anni per apprendere che il Comune era esente da colpe per la tragica fine di Giovanni Rinaldi, all’epoca della disgrazia quattordicenne, avvenuta per una banale caduta dalla moto avvenuta in una strada della frazione balneare di Castelvetrano.

Il mezzo, guidato da un amico, sarebbe scivolato a causa dello sversamento di acqua sull’asfalto un una sera d’estate a Marinella di Selinunte. Adesso, secondo quanto stabilito dai giudici della Corte di Appello di Palermo, dovrà essere l’Eas a restituire circa 100 mila euro al Comune.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X