APPELLO ALLA REGIONE

Rifiuti a Mazara, il sindaco Cristaldi: "È emergenza sanitaria"

MAZARA DEL VALLO. «Nel territorio di Mazara del Vallo per la mancata soluzione al problema relativo allo smaltimento dei rifiuti derivante dalla chiusura della discarica di Siculiana. Sono presenti 180 tonnellate di rifiuti giacenti per strada e 60 tonnellate sui mezzi relativi alla raccolta effettuata il 3 e 4 marzo scorso. L’impossibilità a smaltire la produzione giornaliera dei rifiuti cittadini determinerà una sicura emergenza igienico-sanitaria già a partire dalle prossime ore, con pericoli per la salute e l'ordine pubblico».

Dopo la nota di ieri il sindaco di Mazara del Vallo, Nicola Cristaldi torna a scrivere al Presidente della Regione Nello Musumeci ed agli Assessorati competenti in materia di rifiuti, indirizzando la nota anche al Prefetto ed al Dipartimento Igiene. Il sindaco evidenzia che «non può adottare nessun atto risolutivo di somma urgenza se non viene individuato dagli organi competenti un sito idoneo a ricevere i nostri rifiuti». Pertanto si torna a chiedere «un provvedimento urgente che permetta al Comune di adottare tutte le misure per poter scaricare il prima possibile i rifiuti caricati sui mezzi e raccogliere i rifiuti giacenti per strada e che si producono quotidianamente».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X