BENI CULTURALI

Porticella a Marsala, il sindaco dà via libera alla ricostruzione

di

TRAPANI. Sarà ricostruita con gli originari blocchi di tufo una delle antiche quattro porte della città: «Porta di Trapani» o «Porticella» come è nota oggi ai marsalesi. Per la sua ricostruzione è stata data il “via libera” da parte dell’Amministrazione comunale con la utilizzazione della somma di 40 mila euro che tre anni fa il Consiglio comunale, su proposta del suo vice presidente Arturo Galfano, ha destinato ad una operazione «storico-culturale», com’è la ricostruzione della «Porta Nord» della città.

Per tre anni, nonostante la disponibilità finanziaria dell’Ente Comune con la somma inscritta nel bilancio 2014 ed approvata dal Consiglio comunale, per ragioni quanto meno «oscure», non è stato possibile dare il via alla ricostruzione dell’antica porta; ora però anche l’impegno dell’Amministrazione comunale con il sindaco Alberto Di Girolamo che si è detto disponibile a far sì che «l’antica Porta di Trapani» possa tornare ad essere nel luogo dove era stata costruita.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X