IN CONTRADA RIGALETTA

Crisi da indebitamento, istituito uno sportello di aiuto a Erice

di

ERICE. L’obiettivo è consentire ad un ampia categoria di cittadini ericini, attraverso una legge poco conosciuta, la cosiddetta legge sul «sovra-indebitamento» o «salva suicidi», di ricontrattare (al ribasso) i propri debiti.

È stato sottoscritto, infatti, tra il Comune di Erice, rappresentato dalla sindaca Daniela Toscano, e l’Occ – Odcec Trapani, l’organismo deputato a gestire i procedimenti di composizione della crisi da sovraindebitamento costituito dall’Ordine dei dottori commercialisti di Trapani e dall’Ordine degli avvocati, rappresentati, nella circostanza, rispettivamente da Mario Sugameli e dall’avvocato Pietro Bruno, un accordo di collaborazione per lo svolgimento di un servizio informativo per l’orientamento dei cittadini alle opportunità offerte dalla legge 27 gennaio 2012 numero 3, detta appunto legge sul «sovra-indebitamento» o «salva suicidi», che il Parlamento ha voluto introdurre come strumento a sostegno dei cittadini in difficoltà e in particolare per aiutare chiunque si trovi in uno stato di sovra indebitamento.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X