COMUNE

Campobello di Mazara, finanziamento per riqualificare un immobile confiscato alla mafia

CAMPOBELLO DI MAZARA. Il Comune di Campobello di Mazara ha ottenuto il finanziamento di un milione e 900 mila euro per la riqualificazione di un immobile di via Mare, ampio oltre 1.550 metri quadrati, confiscato alla mafia nel 2013 e trasferito al patrimonio indisponibile dell’ente locale due anni dopo.

Il finanziamento è stato concesso nell’ambito del bando nazionale per la riqualificazione sociale e culturale di aree urbane degradate. Il progetto del Comune di Campobello di Mazara, che nel capannone confiscato intende realizzare un centro di ascolto e per lo svolgimento di attività culturali e didattiche, si è collocato al 53esimo posto su 451 Comuni presenti nella relativa graduatoria ministeriale.

Il protocollo d’intesa è stato siglato oggi, nella sede dell’aula consiliare del Comune di Bologna, dal sindaco Giuseppe Castiglione e dalla sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri Maria Elena Boschi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X