TRIBUNALE

Tabaccaia di Salemi condannata a un anno e 8 mesi per peculato

di

SALEMI. Per parecchio tempo non versò all’Agenzia delle Entrate quanto incassato con la vendita di marche da bollo e giochi gestiti dai Monopoli di Stato. Inevitabile, però, che chi doveva incassare non si accorgesse, prima o poi, dei mancati introiti. Anche perché la cifra (circa sei o settemila euro) era abbastanza consistente.

Scattati, quindi, i controlli, gli ammanchi sono stati denunciati alla Procura della repubblica competente per territorio, quella di Marsala, che ha avviato il procedimento penale che adesso è sfociato nella condanna, per il reato di peculato, della titolare di una nota rivendita di tabacchi e valori bollati di Salemi, la 26enne Rossella Ardagna.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X