CARABINIERI

Inchiesta sulla sanità in Trentino, coinvolta un’azienda di Trapani

di

TRAPANI. C’è coinvolta anche una società la Heka, con sede a Trapani, nell’indagine effettuata dai carabinieri del Noe e dalla Polizia di Trento e coordinata dalla locale Procura della Repubblica.

Una indagine che ha portate all’emissione di sette ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari e 2 misure cautelari di divieto di contrattare con la pubblica amministrazione nei confronti di due società: Heka con sede a Trapani e Tecno Service, con sede a Roma. Le misure cautelari  sono state emesse dal gip di Trento a carico di appartenenti a un’organizzazione che da tempo operava ai danni della dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X