SOLIDARIETÀ

Castellammare affida a Biagio Conte due beni confiscati a cosa nostra

di

CASTELLAMMARE. Una casa alloggio per indigenti e non solo; il Comune presto assegnerà al missionario laico Biagio Conte che aiuta i senzatetto di Palero due beni confiscati alla mafia per realizzare la sua Missione speranza e carità a favore degli ultimi. L'annuncio è stato fatto nel corso dell'incontro nell'aula consiliare per la presentazione del progetto di realizzazione della struttura che sorgerà in contrada Ciauli-Guidaloca.

«A Biagio Conte - ha sottolineato il sindaco Nicola Coppola - andranno in gestione due beni confiscati perché oggi più che ieri porti avanti i suoi progetti sociali per le tante famiglie in difficoltà». A presenziare alla conferenza il vescovo di Trapani, Pietro Maria Fragnelli e una rappresentanza della Sovrintendenza ai Beni culturali che ha dato il suo ok alla realizzazione dell'alloggio per bisognosi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X