ALLERTA METEO

Maltempo, allagamenti e disagi nel Trapanese. Nel fine settimana nuovi temporali in Sicilia

allagamenti mazara, Allerta gialla Sicilia meteo, maltempo sicilia, Nicola Cristaldi, Trapani, Cronaca
Allagamenti a Castelvetrano, foto da castelvetranonews.it

TRAPANI. Un vortice ciclonico mediterraneo ha interessato marginalmente la Sicilia, innescando rovesci e temporali che sono risultati particolarmente intensi sul Trapanese. «Sulla zona - spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara - si segnalano picchi di 150mm in poche ore con allagamenti e disagi, come nel caso di Mazara del Vallo e Castelvetrano. Piogge e temporali hanno colpito anche Palermo, sebbene più marginalmente, mentre il resto dell’Isola ha visto fenomeni in genere meno intensi».

«Mercoledì il vortice ciclonico insisterà al Centrosud rinnovando piogge e temporali che «interesseranno seppur più marginalmente anche la Sicilia, con nevicate sui rilievi mediamente oltre 1400-1500 metri», annuncia l’esperto di 3bmeteo.com. «I venti ancora sostenuti ruoteranno da Scirocco a Libeccio e poi Ponente, con raffiche anche di oltre 50-60km/h e mari molto mossi o agitati. Le temperature saranno in graduale calo dopo i valori molti miti dei giorni scorsi, con clima via via più freddo. Giovedì breve tregua, ma tra venerdì e sabato attesi nuovi rovesci accompagnati questa volta da venti più freddi da Nord. Verranno più colpiti - è la previsione di 3bmeteo.com - i versanti tirrenici dell’Isola, con neve anche fin verso i 1000m e possibili temporali con grandine. In questa fase le temperature saranno in ulteriore calo».

A spiegare la situazione a Mazara del Vallo è il sindaco, Nicola Cristaldi, che ha anche attivato il Centro operativo comunale (Coc): «Nella prima mattinata di oggi il nostro territorio è stato colpito da un violento nubifragio. Abbiamo dovuto attivare la Protezione Civile comunale e chiamato anche dei volontari per darci una mano. Adesso la situazione si sta normalizzando grazie al fatto che l’intervento è stato concentrato in alcuni punti critici del nostro territorio».

«Al tempo stesso - ha aggiunto il sindaco - abbiamo accelerato già da questa mattina le pratiche perché alcuni interventi strutturali vengano realizzati al più presto possibile. Monteremo delle pompe speciali in alcune parti del nostro territorio per evitare che l’acqua accumulatasi in alcune strade crei problemi anche ad abitazioni private. L’intervento naturalmente è stato coordinato dal sindaco ma devo dire che la struttura ha dato anche buoni risultati: la Polizia Municipale, tutti gli operai sono stati chiamati in servizio ed adesso tutto si sta normalizzando. Speriamo - ha concluso Cristaldi - che naturalmente il tempo ci aiuti, perché se non piove forte come nella mattinata di oggi, probabilmente entro poche ore tutto tornerà normale». In seguito alla pioggia nella cittadina si sono verificati diversi allagamenti di scantinati di abitazioni e di strade. E' in particolare dai residenti nella zona di Tonnarella che, a partire dalle 5 circa, sono giunte numerose telefonate ai vigili del fuoco impegnati anche con l'ausilio delle idrovore. Per far fronte a tutti gli interventi è stato necessario far giungere a Mazara anche la squadra dei vigili del fuoco di Marsala, a supporto dei colleghi del locale distaccamento. Interventi sono stati necessari anche per liberare persone rimaste bloccate nelle auto in panne nei sottopassi allagati.

L'ondata di maltempo ha reso difficili i collegamenti con le isole minori. A causa del peggioramento delle condizioni meteo la motonave Sibilla Palermo-Ustica delle 8,30 non è partita. Disagi anche alle isole Eolie, dove ieri pomeriggio la nave veloce Isola di Vulcano non ha potuto effettuare la corsa delle 17,15 sulla tratta Milazzo-Eolie.

Pure a Castelvetrano, a causa di molteplici allagamenti viari in diverse zone della città, si sono registrate richieste di intervento da parte di automobilisti in difficoltà e cittadini con scantinati allagati. Allagato anche parte del piano terra del palazzo comunale Informagiovani, tra piazza Generale Cascino e via Selinunte.

La forte pioggia, a tratti mista a grandine, in corso da ore, ha provocato danni anche a Marinella di Selinunte dove è crollato parte del muro che costeggia l’area della ex stazione ferroviaria. Il muro è caduto su alcune auto in sosta danneggiandole. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili urbani che stanno ricevendo diverse telefonate da automobilisti bloccati nelle proprie vetture. Allagati pure i locali di alcune attività commerciali, mentre danni si registrano, tra l’altro, vicino allo Scalo di Bruca e in via Palinuro. Intanto, ai vigili del fuoco continuano ad arrivare numerose telefonate di richieste di intervento sempre da parte di automobilisti rimasti in panne in strade allagate e da parte di cittadini ai quali si è allagata la casa oltre che da Castelvetrano e da diversi quartieri di Mazara del Vallo pure da Partanna. A causa del nubifragio «dell’acqua - informa l’Asp di Trapani - è decantata nel seminterrato, che si trova sotto il livello stradale, dell’ospedale Abele Ajello di Mazara del Vallo, ma in ogni caso in una stanza che non prevede accesso al pubblico. Nessun’altra area è stata interessata da presenza di acqua piovana. Le sale operatorie sono regolarmente attive».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X