SERIE C

Il Trapani torna alla vittoria, battuta la Juve Stabia 3-1

di
trapani serie c, Trapani, Qui Trapani
Alessandro Calori

TRAPANI. Calori aveva detto in conferenza stampa che al Trapani mancava la vittoria e vittoria è stata. La squadra granata non ha certamente brillato contro una modesta Juve Stabia ma ha prevalso la determinazione dei giocatori trapanesi che hanno bene sfruttato le occasioni propizie mettendo nel carniere un successo per 3-1, fondamentale per la classifica e soprattutto per il morale. Per la cronaca il Trapani affronta la Juve Stabia nell’anticipo settimanale del girone C della serie C con l’innesto dei tre nuovi acquisti Drudi in difesa e Scarsella e Corapi a centrocampo. In difesa manca ancora Silvestri, in avanti la coppia d’attacco è formata da Murano e Reginaldo.

Una gara tanto attesa perché il Trapani deve tornare a vincere e ad offrire una prestazione convincente dopo la brutta sconfitta subita al Massimino con la Sicula Leonzio. I campani si trovano in un momento di forma, domenica scorsa hanno sfiorato la terza vittoria consecutiva tra le mura amiche. Tra le proprie fila l’ex esterno Luigi Canotto, autore di tre gol e di 7 assist vincenti. La Juve Stabia è inaspettatamente in vantaggio al 10’con Bachini il quale mette dentro un pallone su azione di calcio d’angolo mentre la difesa granata dorme. Due minuti dopo, il pareggio con il nuovo acquisto Scarsella che supera un uomo e staffila in porta con palla che s’infila toccando il palo interno di Branduani.

Al 28’ grande occasione per Palumbo che spara a botta sicura dal limite ma la palla si perde abbondantemente fuori. La gara non offre particolari emozioni. Il Trapani tenta di affacciarsi nei pressi dell’area ospite però lo fa abbastanza timidamente. Al 42’ deve uscire Corapi, toccato male da un avversario, che viene sostituito da Bastoni. Nella ripresa al 52’ rimpallo favorevole per Marras che manda in porta in corsa, il portiere Branduani respinge con i pugni. I granata attaccano ma in maniera abbastanza disordinata. Non c’è un uomo d’ordine, si sbagliano i passaggi più elementari. In certi momenti la squadra di Calori appare in bambola. Si cercano le iniziative personali. Al 66’ è Murano a sparare una rasoiata dalla distanza con palla che esce fuori di poco. Al 67’ Calori cambia Scarsella e Reginaldo con Steffè ed Evacuo. Piovono bordate di fischi per l’allenatore.

Il Trapani continua ad imperversare e trova il raddoppio al 75’ con Evacuo che raccoglie un pallone vagante e manda in porta dal limite a mezza altezza battendo il guardiapali campano che nulla può farci. All’84’ sostituzione nel Trapani: esce Rizzo, entra Fazio. Un po’ di esperienza in più in difesa non guasta. Sono cinque i minuti di recupero. Al 94’ Murano mette la ciliegina sulla torta, recupera un pallone sulla trequarti, s’invola in area e supera il portiere con un sapiente destro per il 3-1 finale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X