LA VERTENZA

Trovato l'accordo, a Trapani i dipendenti dell'Ipab sospendono la protesta

di

TRAPANI. Sospeso lo stato di agitazione proclamato l’8 gennaio scorso dai dipendenti della struttura geriatrica di Trapani Serraino Vulpitta per il mancato pagamento delle spettanze.

«La decisione – è scritto in una nota inviata dall’organizzazione sindacale Soggetto Giuridico Officina di Base, che sta seguendo le sorti dei dipendenti - è stata presa a seguito dell’incontro di raffreddamento tenutosi in prefettura in questi giorni alla presenza della dottoressa Orietta Mongiovì, con il commissario straordinario dell’Ipab ed un delegato del Comune di Trapani. Dopo un’ampia analisi – si legge ancora nella nota del sindacato - si è individuato un percorso temporaneo che possa far recuperare il pregresso economico maturato e non riscosso (quattro mensilità compresa la tredicesima del 2017) ai lavoratori e per quanto riguarda le mensilità arretrate relative ai mesi di novembre e dicembre (2017) con la determina di pagamento della rendicontazione sull’assistenza di 17 ospiti dell’Istituto, l’ATS (Associazione Temporanea di Scopo) si impegna a provvedere e portare a regime».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X