LA DECISIONE

Porto di Trapani, niente più tasse per gli "isolani"

di
Porto di Trapani tasse isole, Trapani, Economia
Il porto di Trapani

TRAPANI. Niente più diritti portuali, dal primo febbraio, per i residenti delle Egadi, di Pantelleria e Lampedusa, oltre che per coloro che hanno un contratto di lavoro nelle isole minori per almeno tre mesi. I diritti restano in vigore, invece, per i turisti e, con questo aggravio l’Autorità portuale di sistema del Mare di Sicilia occidentale provvederà al miglioramento delle strutture presenti nei porti di Trapani e Porto Empedocle.

Rispettivamente un nuovo terminal ed il miglioramento della stazione marittima a Trapani, e la riqualificazione della stazione marittima a Porto Empedocle. Per evitare che i turisti ed i passeggeri debbano attendere l’arrivo delle navi e degli aliscafi in balia delle condizioni meteo: vento freddo d’inverno e sole cocente d’estate.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X