SERIE C

Coppa Italia, il Trapani sconfitto all'ultimo secondo dal Cosenza

di
trapani calcio, Trapani, Qui Trapani
Alessandro Calori

COSENZA. Mentre impazza il mercato di gennaio, si affrontano al S. Vito-Marulla di Cosenza la formazione di casa e il Trapani per la gara ad eliminazione diretta degli ottavi di Coppa Italia Lega Pro.

Calori lascia a casa Silvestri e Murano che devono recuperare e Legittimo che sembra molto vicino al trasferimento al Lecce. In porta c’è Pacini. I granata dominano per tutta la gara, nel finale si sveglia il Cosenza e trova la qualificazione.

Per la cronaca parte subito bene il Trapani e va vicino alla marcatura con Marras sul quale risponde alla grande il portiere calabro. I granata mancano la rete al 12’ con il centrocampista Bastoni che si divora in area una ghiotta occasione, mandando alle stelle da posizione ravvicinata.

E’ sempre il Trapani a imperversare con le incursioni di Marras che si muove bene, come sempre, sulla fascia destra. Al 25’ Trapani ancora pericoloso in area con Maracchi che perde l’attimo giusto per battere in porta. Il manto erboso in pessime condizioni non agevola certamente la manovra di entrambe le formazioni. Due minuti dopo, prima occasione per il Cosenza con Pascali il quale deposita tra le braccia del portiere Pacini. Al 41’ Trapani vicino alla marcatura con un cross dalla sinistra di Rizzo per la testa di Evacuo che inzucca bene con palla che sorvola di poco la traversa. Al 43’ Reginaldo serve ottimamente Marras in area che viene stretto da due difensori cosentini, però il direttore di gara nega un evidente penalty per la squadra di Calori. Finisce così la prima parte che ha visto un Trapani abbastanza intraprendente con tre situazioni importanti per sbloccare il risultato.

Nella ripresa al 48’ due uscite perfette del portiere cosentino Saracco salvano la propria squadra. Al 53’ si muove bene Reginaldo e staffila in porta mandando di poco a lato sul palo sinistro. Un minuto dopo, prima vera occasione per il Cosenza con Tutino il cui tiro si perde sul fondo. Al 56’ si libera bene Reginaldo sul quale interviene il muro difensivo di casa. Al 59’ miracolo di Saracco su un fendente di Maracchi da distanza ravvicinata. Il Trapani le tenta tutte ma non riesce a passare. Al 73’ arriva nel Trapani l’esordio di Francesco Corapi (preso dal Parma) che sostituisce Palumbo. Al 78’ Calori inserisce Dambros per Reginaldo. Si avvicinano i supplementari. All’ 82’ brivido per la difesa del Trapani per un tiro cross di D’Orazio sul quale interviene alla grande Pacini il quale para successivamente su Pascali. Lo stesso giocatore manda in porta pochi secondi dopo sfiorando il palo. Il Cosenza si sveglia nel finale. All’87’ Pacini dice ancora no a un colpo di testa di Pascali. Il Trapani si rivede con Dambros che, invece di servire un compagno, tenta la conclusione abbastanza debole. Allo scadere Calori mette dentro Steffè per Bastoni.

Al 91’ Mendicino va a terra in area e l’arbitro fischia il rigore con grande generosità ed espelle Fazio. La battuta è dello stesso Mendicino ma Pacini vola alla sua sinistra e para. Sul capovolgimento di fronte, sulla ripartenza, Dambros perde una grande occasione per i granata. Al 95’ colpo di testa di Mendicino e si alza sulla traversa Pacini respingendo. Qualche secondo dopo è Calamai che manda in porta, c’è Mendicino che tocca e la sfera entra in porta per il vantaggio dei cosentini. Vibrate le proteste dei trapanesi per una situazione di off side. Il direttore di gara va a consultarsi col guardalinee e concede la marcatura e la qualificazione per la squadra calabra.

TUTTI I NUMERI DELLA SERIE C

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X