IL GIORNO DELLA MEMORIA

Belice, la terra torna a tremare: due scosse a Gibellina

Terremoto Belice, terremoto gibellina, Trapani, Cronaca
Foto da Ingv

TRAPANI. A 50 anni dal terribile terremoto che ha sconvolto il Belice, la terra torna a tremare. Due lievi scosse, di magnitudo 1.4 e 1.8, sono state registrate questa notte, all'1.49 e alle 4.47, dall'Ingv a tre chilometri da Gibellina.

Il sisma non causato danni né è stata avvertita dalla popolazione. L'evento avviene proprio in quello che è il "Giorno della memoria" per il Belice e per la Sicilia intera. La notte fra il 14 e il 15 gennaio del 1968 un potente terremoto ha devastato l'area della Valle del Belice. Una ventina i centri coinvolti, alcune scosse furono avvertite fino a Palermo e a Pantelleria.

Una catastrofe che sconvolse la serenità di quei posti per sempre, cancellando definitivamente alcuni Paesi. I Comuni di Gibellina, Menfi, Montevago, Partanna, Poggioreale, Salaparuta, Salemi, Menfi, Santa Ninfa, Santa Margherita Belice furono scossi irrimediabilmente nella loro vita quotidiana. Furono circa trecento i morti, circa cinquecento i feriti (anche sei numeri nelle cronache dell’epoca non sempre corrispondono), molte decine di migliaia gli sfollati. Era l’inizio di un incubo per i sopravvissuti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X