ARCHEOLOGIA

Scoperti a Selinunte resti di 2.700 anni fa

SELINUNTE. Scoperti nel sito archeologico di Selinunte ambienti naturali e non solo risalenti a 2700 anni fa. Le immagini esclusive dei ritrovamenti saranno presentate per la prima volta alla stampa martedì prossimo. La scoperta è frutto di un’importante ricerca condotta dall’equipe dell’Università di Camerino.

L’evento sarà presentato, martedì, ai giornalisti che potranno filmare e fotografare i rinvenimenti dell’"ultim'ora" in anteprima assoluta, accompagnati dal direttore del parco archeologico di Selinunte, Enrico Caruso, dal soprintendente ad Interim dei Beni Culturali di Trapani, Gilberto Pambianchi, dal presidente nazionale dei Geomorfologi Italiani, coordinatore del gruppo di ricerca dell’università di Camerino e dai geologi e ricercatori dell’equipe che ha condotto la ricerca. Il briefing con la stampa proseguirà con una visita ai Templi di Selinunte.

Mercoledì prossimo, invece, nel parco archeologico il critico d’arte e attuale assessore ai Beni Culturali della Regione Sicilia, Vittorio Sgarbi, parteciperà alle 15 alla conferenza di presentazione dei risultati scientifici ottenuti dallo studio sul sito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X