PROCURA

Prese a calci il cane, trapanese rinviato a giudizio

di
Maltrattamenti animali, Trapani, Cronaca
Foto Archivio

TRAPANI. Prese a calci il suo cane mentre si trovava per strada. Per questo motivo ora un trapanese di 70 anni, è stato rinviato a giudizio per maltrattamenti di animali. La storia risale al 2016. Nei pressi dello stadio provinciale un uomo passeggia ed ha al guinzaglio un cane di razza Golden Retriever.

L’animale cammina lentamente e questo probabilmente infastidisce l’uomo che inizia a strattonarlo violentemente con il guinzaglio, colpendolo ripetutamente sul muso con calci. Non soddisfatto lo solleva con il guinzaglio per il collo con violenza. La scena non passa inosservata. Un cittadino infatti interviene per mettere fine alle sofferenze inflitte al cane. Ma la situazione degenera tanto che il padrone dell’animale decide di allontanarsi dalla zona frettolosamente.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X