LOTTA ALL'EVASIONE

Castelvetrano recupera oltre un milione di tasse non pagate

di

CASTELVETRANO. Un milione e 400 mila euro di tributi locali evasi negli anni precedenti entreranno nelle esigue casse del comune di Castelvetrano. Una scommessa vinta in poco più di due mesi grazie alla sinergia tra l’Ufficio tributi, guidato con impegno dal funzionario responsabile Marcello Caradonna, e dal commissario straordinario Salvatore Caccamo. Il recupero delle somme è avvenuto principalmente su imprese e in misura minore su privati cittadini che, dopo anni di totale evasione dei tributi locali, hanno manifestato all’Ufficio Tributi la propria volontà di rateizzare (e in pochi casi compensare) i debiti verso il Comune di Castelvetrano. Spesso si tratta di importi notevoli, soprattutto per talune note attività commerciali.

Per i contribuenti in difficoltà economica con un debito di oltre 10 mila euro è stata prevista la possibilità di pagare in 72 rate a condizione che versino, contestualmente al provvedimento di concessione della rateizzazione, il 10 per cento dell’importo dovuto. Per i contribuenti in difficoltà ma con debiti complessivamente inferiori a 10 mila euro tale versamento preliminare non sarà dovuto. Per coloro che, invece, non versano in condizione di difficoltà economiche le rate entro cui estinguere il debito saranno 48 e il versamento in fase iniziale dovrà essere pari al 20 per cento nel caso di debito superiore a 10 mila euro e del 15 per cento fino a 5 mila euro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X