L'EMERGENZA

Barca scomparsa nel Trapanese, soccorsi cinque migranti

di

TRAPANI. Dopo l’«Sos» lanciato il giorno di Santo Stefano, di quella piccola imbarcazione in balia del mare nel Canale di Sicilia, si era persa ogni traccia. La richiesta di aiuto era stata intercettata dalla sala operativa della direzione marittima di Palermo che aveva subito attivato la macchina dei soccorsi. Malgrado il dispiegamento di mezzi e uomini però di quella imbarcazione neppure l’ombra. Poi il miracolo.

Dopo sei giorni ecco che quella piccola imbarcazione ricompare nei radar. Protagonisti di questa disavventura per fortuna a lieto fine, cinque immigrati di nazionalità tunisina, partiti dal loro Paese alla volta dell’Italia a bordo di quella imbarcazione. L’unica e ultima segnalazione era stata captata per l’appunto il 26 dicembre scorso. Un «Sos» disperato, la loro piccola imbarcazione infatti sembrava destinata ad un possibile naufragio. Poi il silenzio assoluto e di loro non si era saputo più nulla, nonostante i controlli scattati immediatamente.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X