CARABINIERI

Mazara, un giovane arrestato per maltrattamenti in famiglia

di

MAZARA. È accusato di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione, il ventisettenne mazarese, arrestato giovedì scorso dai carabinieri della Stazione di Mazara del Vallo. Nello specifico, il ragazzo si è reso responsabile di molteplici e ripetuti episodi di gravi minacce verbali e aggressioni fisiche nei confronti della vittima con la quale era legato da un rapporto di parentela condividendo lo stesso tetto e dalla quale pretendeva ingiuste retribuzioni di denaro. Le ripetute aggressioni hanno portato la vittima a denunciare i fatti ai carabinieri.

Il giovane, ogni qualvolta gli veniva negata una sua richiesta, andava su tutte le furie danneggiando l’abitazione con un manganello artigianale e distruggendo i vari accessori e arredi della casa dove viveva con parenti. Le violenze fisiche si sono riversate anche sul cane di famiglia, picchiato con un bastone e sul quale veniva scaricata la “rabbia” del ragazzo quando non riceveva quanto richiesto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X