ACCORDO A RISCHIO

Intese fra Marsala e Petrosino, esplode il caso del depuratore

di

MARSALA. Rischia di «saltare» una delle tre convenzioni firmate il 24 novembre scorso per i servizi che i Comuni di Marsala e Petrosino hanno in gestione congiunta per la presa di posizione del Consiglio comunale di Sala delle Lapidi di Palazzo VII Aprile.

Tutto a posto, secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia oggi in edicola,  per quanto concerne la gestione «associata» del servizio di trasporto pubblico locale svolto da Comune di Marsala in favore del Comune di Petrosino e la gestione in partenariato dei servizi del Cimitero di Petrosino in favore dei petrosileni e degli abitanti del versante sud del territorio marsalese. Il problema, esploso nelle ultime due sedute del Consiglio comunale di Marsala, riguarda il funzionamento del depuratore realizzato a Petrosino negli anni ’90 e mai attivato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X