CARABINIERI

Orrore a Gibellina, a 13 anni costretta a prostituirsi in un ovile: un arresto

di

PALERMO. E’ stato sorpreso dai carabinieri a bordo della sua auto con una ragazzina di 13 anni lungo la statale 188 all'altezza del comune di Santa Margherita Belice. Si tratta di un allevatore di 61 anni di Gibellina accusato di sfruttamento della prostituzione.

L’uomo, P.C., ha dapprima tentato di ingannare i militari dichiarando un inesistente rapporto di parentela tra lui e la minorenne. Ma la storia non ha convinto i militari, anche perché l’uomo avrebbe numerosi precedenti penali.

Secondo quanto ricostruito, in realtà, l’allevatore, aveva poco prima accompagnato la minorenne nel suo ovile a Gibellina per farla prostituire con altre persone di nazionalità romena.

Sono in corso delicate e riservate indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Sciacca. Gli interrogatori sono andati avanti per tutto il fine settimana, per delineare tutte le responsabilità del 61enne e di verificare l’eventuale coinvolgimento di altre persone nella vicenda.

Al termine degli interrogatori l’allevatore è stato arrestato dai carabinieri di Sciacca. La procura ha chiesto la convalida e l’applicazione della custodia in carcere che è stata disposta dal gip. La ragazzina, della provincia di Agrigento, è stata affidata ad una struttura di accoglienza, dove sarà seguita da un team di specialisti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X