INTIMIDAZIONE

In fiamme il portone di uno studio legale ad Alcamo

di

ALCAMO. E’ un incendio di evidente matrice dolosa, quello verificatosi poco dopo le 6 del mattino di ieri, ai danni del portone d’ingresso della palazzina in cui esercitano l’attività professionale tre avvocati alcamesi e che si trova in via Santissimo Salvatore 35, affacciandosi sulla piazzetta Trinità, in centro storico di Alcamo. I tre legali destinatari di tale chiaro atto intimidatorio sono i fratelli Antonino e Francesco Vallone e Angelo Pizzo.

«Qualcuno ha ammucchiato dei rifiuti davanti al portone e, servendosi di una bottiglia contenente liquido infiammabile, ha dato fuoco - racconta Antonino Vallone -. I primi ad accorgersi dell’incendio sono stati, infatti, dei ragazzi che lavorano alla Protezione civile e che hanno quindi immediatamente chiamato i Vigili del fuoco».

Le fiamme, altissime, hanno danneggiato non soltanto il portone ma anche attigue parti in muratura, l’intonaco dell’edificio, una finestra al primo piano e i cavi esterni della rete telefonica e dell’elettricità, con conseguenti disagi pure per chi esercita attività lì accanto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X