TRIBUNALE

Castellammare, confermata condanna per mafia

di

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. La VI Sezione della Corte di Appello di Palermo, Presieduta da Giacomo Montalbano, ha confermato a Vito Turriciano, esponente della famiglia mafiosa di Castellammare del Golfo la condanna di primo grado per il reato di associazione mafiosa ed estorsioni. In primo grado Giuseppe Turriciano - lo scorso 31 gennaio - era stato condannato a 12 anni di reclusione, per il reato di associazione mafiosa ed estorsioni.

La pena riconfermata anche in Appello testimonia il peso che Turriciano riveste all’interno della famiglia mafiosa castellammarese. Giuseppe Turriciano dovrà anche risarcire le parti civili: le imprese Siar, Mollica Francesco, Mollica Antonino, Tecnordest, il Comune di Castellammare del Golfo, Sicindustria, le associazioni Libero Futuro- associazione antiracket Libero Grassi, il Centro Studi Pio La Torre Onlus e l'associazione Antiracket e Antiusura Alcamese.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X