TRIBUNALE

Estorsione ai danni di un precario a Trapani: un assolto e uno a giudizio

di

TRAPANI. «Se non ci dai i soldi, ti facciamo saltare in aria la casa e ti ammazziamo». Così la vittima designata avrebbe pagato, in più occasioni delle piccole somme, per complessivi 600 euro, fino a quando si è deciso a denunciare i fatti.

Delle due persone indicate come gli estorsori, una, che è stata giudicata con il rito abbreviato, è stata assolta dal giudice per le udienze preliminari di Trapani, Emanuele Cersosimo, l’altra si trova sotto processo davanti al tribunale collegiale per avere scelto il giudizio ordinario.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X