COMUNE

Buco Tari a Trapani, sarà coperto con l'avanzo di amministrazione

di

TRAPANI. Scampato quest'anno, il pericolo dell'aumento delle tasse è in arrivo il prossimo anno. Il commissario straordinario Francesco Messineo approva il Bilancio di previsione con i poteri del consiglio comunale e, se per coprire il «buco» da un milione e 780 mila euro dovuto alla Tari per via delle tariffe troppo basse che non hanno consentito di pareggiare il costo del servizio è ricorso all’avanzo di amministrazione, così come dispone la legge in materia, per il prossimo anno sono previsti degli importanti cambiamenti.

Il commissario straordinario, infatti, ha evidenziato come l'adeguamento delle tariffe della Tari, per coprire integralmente i costi del relativo servizio, ed il potenziamento dell'attività di riscossione, siano propositi che intende realizzare, già a partire dall'approvazione del Bilancio di previsione 2018/2020. Ed allora, il commissario, approvando lo strumento finanziario con i poteri del consiglio comunale, ha dato il via libera anche ad un atto di indirizzo politico-amministrativo che impegna gli organi di amministrazione attiva a predisporre ed emanare puntuali ed efficaci provvedimenti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X