SERIE C

Trapani cinico, 1-0 in casa dell'Andria e continua la rincorsa alla vetta

di
trapani calcio, Trapani, Qui Trapani
Alessandro Calori

TRAPANI. Un Trapani non bello ma sornione e cinico, riesce a violare, con una rete di Rizzo nel finale, lo stadio degli Ulivi di Andria e porta a casa tre punti importantissimi per la rincorsa al primo posto.

Per la cronaca non si presenta esaltante la prima parte della contesa che non regala emozioni ai sostenitori delle due squadre. Le formazioni si fronteggiano a centrocampo ma non riescono a superarsi con disinvoltura. Sono da contare sulle dita le azioni degne di tal nome. I granata di Calori ad inizio gara si presentano davanti alla porta di casa con Murano che però non ha la lucidità necessaria e perde l’occasione.

Al 13’ lo stesso Murano tira ma la palla viene bloccata dalla retroguardia dell’Andria. Al 36’ il Trapani tenta la conclusione prima con Rizzo e poi con Bastoni però la sfera di cuoio è preda facile del guardiapali Maurantonio. Tre minuti più tardi, l’unica azione dei padroni di casa che parte con l’ex Nadarevic il quale serve Curcio che manda fuori. Dopo un minuto di recupero le squadre vanno al riposo con due ammoniti per il Trapani: Bastoni e Visconti.

Si gioca alla stessa maniera nella ripresa con i granata che si fanno subito sotto ma le loro iniziative non sembrano impensierire più di tanto la difesa della squadra guidata dall’ex Aldo Papagni. Al 62’ Calori cambia Reginaldo per Evacuo. Per segnare un’azione degna di tal nome si deve aspettare fino al 71’. Sono sempre i granata con Murano che impegna il portiere di casa ma non riesce a sfondare.

Qualche minuto dopo due sostituzioni nel Trapani: Maracchi sostituisce Bastoni e Dambros entra al posto di Murano. All’80’ sforbiciata di Evacuo su cross di Marras con palla che va a lato. E’ il preludio alla rete di marca granata che arriva all’85’ ad opera dell’esterno sinistro Alberto Rizzo, purosangue trapanese, che di testa sfrutta nel migliore dei modi un cross del solito Marras e regala i tre punti alla propria squadra. Un minuto dopo c’è l’espulsione del locale Curcio per fallo su Marras. Dopo un tiro che finisce alto, Palumbo viene sostituito da Canino. Sono cinque i minuti di recupero nei quali c’è da registrare al 92’ una conclusione per i granata di Dambros con palla sul fondo. Poi gli abbracci per la squadra di Calori.

TUTTI I NUMERI DELLA SERIE C

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X