COMUNE

Castellammare, la maggioranza perde un pezzo

di

CASTELLAMMARE. Il progetto di realizzazione di un forno crematorio al cimitero diventa la bomba che si innesca all'interno di una maggioranza dove in realtà sarebbe bastato appena un cerino per infiammarla. E così il presidente del consiglio comunale, Mimmo Bucca, ha detto addio alla coalizione che sostiene il sindaco Nicola Coppola.

Bucca, rappresentante del movimento «Siamo Castellammare» che conta su un altro consigliere, Peppe Cruciata, e su un rappresentante in giunta, Antonio Mercadante, ha ufficialmente preso le distanze nell’ultima seduta dicendosi «fuori dalla maggioranza». Ora per Coppola la fine di questa legislatura rischia di diventare un incubo, con 10 consiglieri a sostegno e altrettanti all'opposizione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X