TURISMO

"Orari inflessibili al parco di Segesta", la protesta di un visitatore

di

SEGESTA. La vicenda in questione vede da un lato il Parco Archeologico di Segesta con i suoi orari inflessibili, dall’altro un visitatore che arrivato tre quarti d’ora prima della chiusura non è stato fatto entrare neppure per cinque minuti.

Per completezza della notizia abbiamo dato voce al visitatore “arrabbiato” che si è visto negato l’ingresso, e alla direttrice del Parco, la dottoressa Agata Villa, alla quale abbiamo chiesto le ragioni di tanta rigidità. Partiamo dal racconto del visitatore che per la cronaca si chiama Francesco Comiti ed è di Palermo. Ecco cosa scrive.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X