AMMINISTRAZIONE

A Mazara evasione record dei tributi, il Comune corre ai ripari

di

MAZARA. Un buon 30% dei mazaresi non paga le tasse. Non solo quelle nazionali ma anche quelli comunali che anzi hanno un percentuale superiore, fino al 40%. I crediti non più esigibili sfiorano i quattro milioni di euro, la presunta evasione è di circa dieci milioni. Sono dati emersi nel corso di un consiglio comunale in cui è stato affrontato il problema e le risposte dell’assessore al bilancio, Vito Billardello, sono andate in questa direzione. «C’è una forte evasione – ha detto l’assessore e ciò comporta meno introiti e meno investimenti. Le strategie messe in atto dall’amministrazione sono finalizzate a scovare gli evasori con i controlli incrociati».

Intanto il Comune ha affidato la riscossione coattiva delle entrate comunali all’Agenzia delle entrate mentre fino a qualche anno era affidata ad Equitalia che però non esiste più ed al suo posto c’è, appunto, l’Agenzia delle entrate.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X