IMMIGRAZIONE

Migranti ammassati a Campobello di Mazara: al via raccolta di cibo e medicine

di

CAMPOBELLO DI MAZARA. Una raccolta di generi di prima necessità, che verranno distribuiti secondo il bisogno, per i migranti accampati in contrada Erbe Bianche a Campobello di Mazara. Ad attivarla sono le associazioni «Libera», «Forum Antirazzista» di Palermo, «Contadinazioni» e «Medici senza frontiere» che, insieme a Croce Rossa Italiana, stanno seguendo l’accampamento di Campobello di Mazara.

«Servono latte, zucchero, olio, riso, pomodoro e legumi in scatola precotti, the e biscotti ma anche farmaci di automedicazione come ibuprofene, ketoprofene, paracetamolo, garze, bende, acqua ossigenata» spiegano i volontari. Le condizioni igienico-sanitarie del campo presso l’ex baraccopoli di Campobello di Mazara sono pessime. Tende di fortuna sono allestite in mezzo ai rifiuti e danno riparo a quasi mille migranti economici che si trovano a Campobello di Mazara per la raccolta delle olive.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X