IL PROGETTO

A Mazara un mega impianto per il trattamento dei rifiuti

di

MAZARA. Un investimento fino a 40 milioni di euro per un mega impianto polifunzionale per il trattamento dei rifiuti solidi urbani nella quantità complessiva di 70.000 tonnellate, questo è quanto dovrebbe sorgere in un ex cava di contrada San Nicola di Mazara , in un'area di circa 43 ettari ubicata a circa 8,7 chilometri dal centro abitato di Mazara, 5,6 chilometri da quello di Campobello e circa 2,3 km dall'A29.

Si tratterebbe del primo impianto in Sicilia, che si avvarrà di bioreattori nel trattamento dei rifiuti solidi urbani permettendo di ottenere energia e materia riciclata che verrà nuovamente impiegata nei processi produttivi. Si chiama progetto «Best Mazara srl, ovvero Le Miniere Artificiali».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X