LAVORO

Occupazione a Trapani, l'allarme della Cgil: "In calo in tutti i settori"

TRAPANI. La provincia di Trapani perde, nel periodo 2008 - 2016, oltre diciottomila occupati distribuiti in tutti i settori di attività: in particolare perde 1.149 occupati in agricoltura; 6.049 nell’industria (1.811 nel manufatturiero e 4.238 nelle costruzioni) e ben 11.219 nei servizi».

E’ quanto emerge dal Focus socio economico reso noto oggi a Trapani dalla Cgil, che ha presentato l’analisi svolta dal Cerdfos - Centro studi Cgil Sicilia. "Merita un’attenta analisi - si legge nel documento - il calo di 4.192 unità nel comparto alberghi e ristorazione, un dato in controtendenza rispetto agli andamenti registrati nelle altre province siciliane.

Il dato merita un’attenta riflessione in quanto non appare correlato al forte sviluppo del turismo nella provincia di Trapani. Mentre in Sicilia, tra il 1998 ed il 2014 si registrava un incremento di presenze turistiche intorno al 32,7% (passando da 11.204.466 a 14.868.938), nella provincia di Trapani l’incremento registrato, nello stesso periodo, si attestava a +216,6%, passando da 750.346 a 2.376.592 presenze».

Per il segretario provinciale della Cgil, Filippo Cutrona, "questo dato evidenzia la presenza di un diffuso fenomeno di lavoro sommerso nel settore ricettivo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X