IL CASO

Giallo dei gommoni rubati nelle Egadi: uno ritrovato nelle coste tunisine

di

MARETTIMO. C’è una indagine in corso a Trapani dei carabinieri ma che coinvolge anche altre forze di polizia, che si occupa di questa banda specializzata in furti di «gommoni» nell’arcipelago delle Egadi. Al momento ne sono stati portati via sei; tre di questi per fortuna sono stati recuperati uno addirittura dallo stesso proprietario. Uno in Tunisia, gli altri due nel marsalese.

Tutto è iniziato a giugno di quest’anno a Marettimo, la più lontana delle isole dell’Arcipelago Eguseo. Qua la banda fino ad oggi ne ha trafugato ben tre. Due invece sono stati rubati a Favignana, uno appena la scorsa settimana a Levanzo. Tutti i furti sono stati regolarmente denunciati dai proprietari, si tratta per lo più di trapanesi. Una banda che ha una base logistica pensiamo, sulle tre isole e che monitora la presenza delle imbarcazioni che sono ormeggiate nei piccoli porticcioli e che si possono facilmente portare via.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X