CARABINIERI

"Estorsione e minacce a titolare di un bar", finisce ai domiciliari un marsalese

MARSALA. Giovane marsalese arrestato dai Carabinieri della Stazione di Petrosino per estorsione aggravata. È il 35enne Agostino De Vita, marsalese, considerato dagli inquirenti un vero e proprio «stakanovista» dell’estorsione, per i suoi precedenti.

È stato arrestato, scrive il Giornale di Sicilia, martedì scorso dai carabinieri, guidati dal Luogotenente Andrea D’Incerto, comandante della stazione di Petrosino, in esecuzione di un provvedimento del Gip del Tribunale di Marsala della misura cautelare della detenzione domiciliare.

Il gip, sulla base delle indagini svolte dai Militari dell’Arma, dei gravi indizi di colpevolezza e della propensione a delinquere di De Vita, ha deciso alla fine per gli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X