LIBERO CONSORZIO

Fondi europei, i Comuni di Trapani puntano a fare rete

di

TRAPANI. Nominato nella persona dell’architetto Olindo Terrana, di Agrigento (fino al 31 dicembre percepirà un compenso di 1.700 euro mensili), il consulente dell’”Ufficio unico di programmazione”, ora il Libero Consorzio Comunale di Trapani (ex Provincia regionale) e gli stessi Comuni che hanno sottoscritto un apposito protocollo d’intesa, muovono gli ulteriori passi per “catturare” i fondi della programmazione comunitaria 2014/2020 per destinarli ad interventi in materia di salvaguardia, recupero e valorizzazione del patrimonio storico, artistico e paesaggistico e dei beni culturali del territorio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X